Fonte: www.irisceramica.it

Con uno spazio completamente rinnovato nella struttura e nella suddivisione interna, il nuovo progetto si sviluppa sul piano attico dell’edificio godendo di una vista incantevole sulle colline emiliane. Il restyling chiude una serie di interventi nell’headquarter di Iris Ceramica che, negli ultimi anni, ha coinvolto la sala-mostra, la reception convertita in Museo Storico e gli uffici direzionali. L’idea su cui è basato il progetto, curato nelle varie fasi da Area-17 Architecture&Interiors, è concentrata attorno all’evoluzione del brand attraverso la definizione di nuove espressioni nel rispetto della sua identità fondativa.

L’architettura dell’edificio, risalente agli anni ’60, è stata rispettata con una ristrutturazione che ha unito tradizione e modernità. Il rooftop, che in precedenza era diviso in tre piccole suite per ospitare i clienti, è stato trasformato in un grande open-space contemporaneo e dinamico, dedicato alla convivialità e all’intrattenimento.

The Attico è composto oggi da due ampie aree tra loro comunicanti: una zona lounge&meeting e una zona cucina&bistrot che si prestano, a seconda delle necessità, a diventare anche location per talks, coworking, presentazioni e conferenze. Grazie alle ampie vetrate perimetrali, la luce naturale entra mettendo in risalto le raffinate texture delle lastre in gres porcellanato che rivestono volumi e arredi di grande pregio estetico. All’esterno, la terrazza crea un dialogo visivo tra interno e la veduta panoramica invitando il visitatore a godersi liberamente gli spazi.

In The Attico l’ospite viene coinvolto da un’atmosfera confortevole, funzionale e di design che esprime al meglio i valori e la vision propri di Iris Ceramica, azienda capace di interpretare i tempi, anticipare i trend e interpretare le nuove esigenze del mondo dell’abitare con le superfici ceramiche.